Il Tormentone di Natale

Ebbene si, ogni stagione ha il suo Tormentone
Il Tormentone, campione di pensiero vuoto sotto vuoto spinto, fatto di frasi più fatte di un tossico e di luoghi più comuni di un WC all’Autogrill, appare come un incubo nei luoghi più impensati, fa capolino in centinaia di blog, viene spedito come allegato in milioni di copie, spacciato dai tuoi amici più cari come Vera Pirla di Saggezza, per la cui dispensazione ti tocca pure ringraziare…
L’ultimo Tormentone è questo qui:

Tormentone di Natale

Oggi mi è toccato tornare in ufficio a finire le ultime cose (si, lo so, il contratto è scaduto, tecnicamente sono "in nero")…
Passando davanti alla bacheca sindacale, sopra al manifesto dei "PreCAT" (V. post del 30/12) noto con sgomento QUESTO FOGLIO…

Cliccate per avere l'orrida immagine in Alta Risoluzione

NO, DICO…
STAMPATO, FOTOCOPIATO, PROTOCOLLATO, TIMBRATO, FAXATO, FIRMATO E AFFISSO IN BACHECA!
E L’HANNO PURE SBIANCHETTATO!!!

Ci sarà pure un limite, Santo Natale…

Annunci

11 thoughts on “Il Tormentone di Natale

  1. Messere…Non è passato neanche a salutarmi …Cattivone…
    Comunque Natale è Natale,riciclato o meno…
    ….MMMMMMMMMM…..
    Nero messere; che connubio Argento e nero…

  2. @FrancescaV:
    Non sono così esagerato da pensare che tutti intorno a me non abbiano fantasia…
    Solo che non la usano.
    Poi immagina: hai tanti amici che comunicano con te via posta elettronica;
    immagina: tutti questi amici ti hanno nella loro personale mailing list;
    immagina: ogni volta che a uno di detti amici arriva un Tormentone, egli lo rimanda alla sua mailing list di amici;
    immagina: una progressione esponenziale di Tormentoni intasa la mia casella di posta…

  3. Messer micetto ….
    Cercate di essere un po’ più delicato con le vostre creature…Possibile che vi soffermiate sul tormentone e non sul fatto dell’augurale…
    Su di grazia ritraete le vostre unghiette e fateci un po’ di fusa…
    Cercherò poi di alietare con qualcosa che aprezzerete di più dei miei gatti di sale,di certo Voi non potrete fare quella fine…
    Vi amo mon cher, ma non arruffate troppo il pelo,la permalosità non vi si addice…
    un bacio…
    Ps riproviamo con il Lotto, anno nuovo magari…..

  4. A Natale ai colleghi che non mi piacciono ho risposto agli auguri con un’espressione che trovo orrenda: AUGURONI.
    Il Natale stimola una grande quantità di cattivo gusto (nelle espressioni, nei regali, negli addobbi…) ma le cose peggiori sono le buone intenzioni che hanno riscontro nei fatti.
    Alcune persone poi si ricordano di chiamare o di mandare un messaggio solo a Natale, ed è assurdo arricchire le compagnie telefoniche per una frase vuota. A Natale si mangia molto di più di quanto è necessario. A Natale tutti vorrebbero essere più buoni ma non bastano un paio di giorni per essere migliori.
    Forse ho esagerato. Scusate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...