In guerra con l'iPod

Certo che il progresso avanza…
Il Times ci annuncia lietamente che è stata varata la Her Majesty Ship "Daring", il più letale (e costoso) cacciatorpediniere mai avuto in dotazione dalla Royal Navy, nonchè la più grande nave escludendo le portaerei.

45 Air Defence Destroyer

Qualche piccolo dato:
HMS Daring, Type 45 Air Defence Destroyer
Lunghezza: 152,4 metri
Stazza: 7.500 tonnellate
Ponti: 14
Velocità: massima oltre 27 nodi, di crociera 18 nodi
In dotazione: 1 elicottero, 1 cannone a tiro rapido da 4,5 pollici, 48 missili, radar mitragliatrici siluri e batterie contraeree a strafottere
Costo: Sterline 605.000.000 pari a circa Euro 894.000.000 (spero per loro IVA inclusa)

Ci informa orgogliosamente il Time che molto nelle future guerre cambierà, per la gioia dei combattenti:
"Anche l’equipaggio della HMS Daring, forte di 230 elementi, dovrebbe essere contento. Lei e le sue sorelle saranno le prime navi da guerra "gender-neutral" [progettate per equipaggi misti, ndt] ad entrare servizio nella Royal Navy, e i quartieri abitativi sono i più lussuosi mai installati in una nave da guerra britannica. Le camerate sono state sostituite da cabine individuali, ognuna con il  proprio punto di ricarica per l’iPod, il lettore CD, l’accesso ad internet, cinque canali audio ricreativi e cuccette più grandi."
Hai visto mai che i Reali Marinai di Sua Maestà Britannica dovessero annoiarsi in battaglia?

Annunci

18 thoughts on “In guerra con l'iPod

  1. Geniale!metteranno anche una sala cinema nei carriarmati? E’ bello vedere che nel 2006 anzichè attardarsi su di un concetto obsoleto come la pace, ci si sforzi per rendere più gradevole la guerra. Che ragazzi in gamba questi royals!

  2. Si, veramente in gamba, poi mi era sfuggito il particolare delle “cuccette più grandi”…
    Visto che l’equipaggio è misto, ha visto mai ci scappasse una trombatina, he he he…

  3. hi cat…vedo che scrivi post molto interessanti…sai che il gatto adulto maschio nei paese britannici lo chiamano tom??e la femmina adulta queen??e tu dirai…e chissenefr…ma così orami l’ho già detto…vedi …non so mica solo il latino…bacione!!!

  4. Senza parole. Capisco che è utopia pretendere che smettano di costruirle, ma almeno non potrebbero risparmiare sugli optionals e, che ne so, mandare un po’ di aiuti ai paesi poveri?
    Credo lo preferirebbero al sapere di essere bombardati a ritmo di musica…

  5. SCUSATEMI MESSERE GIORNI DI FUOCO..INAUGURAZIONE DEL BAR RISTORANTE DEL MIO COMPAGNO..ORA DOVRò DIVIDERMI CON IL MIO LAVORO CHE AMO E QUESTO SCENICO….
    UN BACIO..

    SEMPRE VOSTRA…

  6. bene, oltre alle cuccette più grandi e alla possibilità di inserire cinema nei carriarmati si potrebbe proporre, già che ci siamo, un piccolo villaggio utopico alla “Città del Sole”… tanto ormai, gli manca tanto così per realizzarlo…

  7. Giro di saluti….
    moltitudini, ce ne sono altre cinque in cantiere, per un totale di seimiliardidisterline, fai tu il conto…

    IlluminAle, non sia mai che io dica o scriva qualcosa che abbia meno di due sensi…

    silvia, “incrocessero” sarebbe incrociassero? O infrociassero? Tutti e due i casi sarebbero comunque auspicabili, ma sono purtroppo improbabili.

    tati82, che mi dici mai?!?! Mi avessi spiegato che le gatte le chiamano Jerry avrei spiegato una delle curiosità della vita mia: Tom&Jerry, che non ho mai capito chi era Tom e chi Jerry…

    dim, tanto gli optionals hanno un costo trascurabile rispetto al resto. E poi li compreranno dai cinesi, sicuro :-))

    Madamigella Caducea, il “Vostro Compagno”? Anche Lui Komunista? Aveva ragione allora il Berlùsca che ce ne sono ancora in Italia…

    ColdStar, un bel maxischermo al plasma 16:9 nella torretta di un carro Leopard non sarebbe una cattiva idea, visto mai si dovessero annoiare tra un tiro e l’altro?
    La “Città del Sole”? Naaaaa, però magari un Club Mediterraneè, beh… 😉

    VergineSuicida, dimostra la tesi che sostengo: sei vicentina… Comunque mangiare gatti è un pessimo modo per suicidarsi.
    Visto che sei ancora viva spero di rileggerti presto, che il tuo blog c’ha le ragnatele ormai…
    Per la leccata, grazie, ma in genere provvedo da solo, eh eh eh…

  8. Ciao..grazie per gli auguri e lieta di fare la tua conoscenza..
    ..l’argomento della tesi è un materiale sintetico che da pochi anni utilizzano nel restauro..mi sto laureando in architettura..e tu?
    ..a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...