Post autobiografico, a grande richiesta…

…della sola Marchesa in realtà, ma tant’è…
Criticato per essere "poco autobiografico", davanti alla possibilità di annuciare il nuovo sistema di navigazione Volkswagen-Google (GoogleWagen?), o l’invenzione del motore a scoppio a 6 tempi, o la possibilità di utilizzare un buco nero come elaboratore quantistico, vi parlerò più modestamente di ciò che mi è successo ieri mattina.

Iermattina me ne andavo belbello a controllare l’orario del mio prossimo esame universitario, quando nel frastuono della folla di studenti filtrato dal mio lettore MP3 che sparava una ballata per violino di Eileen Ivers, mi sento chiamare…
"Ciao Silver, che fai qui?"
"Oh Emanuela, ero andato a vedere l’orario del mio prossimo esame, e tu che fai?"
"Sto facendo la sessione di esami con la professoressa Omississ, a UnaCattedraDiStoria… Sono venuta a prendermi un caffè alle macchinette perchè sono cotta, è da tre ore che interrogo senza fermarmi. C’è una folla strabocchevole… Ma tu a che sei iscritto? Vecchio o nuovo ordinamento?"
"Vecchio, vecchio, ‘manuè, vecchissimo…"
"Ah, ecco, non cambiare assolutamente, mi raccomando, che il nuovo ordinamente è una fregatura colossale…"
Siamo andati avanti a chiacchierare piacevolmente per qualche minuto, sparlando della Letizia Moratti che sarebbe stata meglio impiegata come presidente dell’Inter al posto del Massimo (magari sarebbe riuscita a tagliare qualche miliardo di euro pure lì, mandandolo finalmente in serie B).
Poi siamo passati a parlare delle nostre comuni conoscenze:
"Silver, hai visto Adriano? Ora insegna a Roma Tre…"
"E Alberto?"
"Albertooo…. Mi sa che sta qui alla Sapienza, era assistente a UnAltroCorsoDiLettere…"
"E’ vero, l’ho visto qualche tempo fa…" infatti l’avevo incontrato proprio all’ingresso della Facoltà un paio di settimane fa.
"E poi qui nell’altra ala, a CorsoDiStudiStorici, c’è pure Francesco; praticamente siamo quasi tutti allo stesso piano…"
Ci congediamo, Emanuela torna ai suoi studenti mentre io torno ad Eileen Ivers.
Mentre mi allontano dall’Università rifletto sulla buffa situazione: molti miei amici insegnano nella stessa facoltà nella quale mi appresto a dare l’ennesimo dei miei esami.
Penso anche ai miei compagni di liceo, almeno a quei pochi dei quali conosco le sorti…
La bellissima Paola, alla quale passavo le vignette che disegnavo durante le ore di lezione (sono sempre stato un cazzaro, mica da oggi…) è diventata giudice minorile;
Francesco, il mio compagno di banco nonchè coautore delle vignette, è diventato avvocato, così come Claudia del banco dietro;
vicino c’era Maurizio, che è diventato direttore di banca (avrà forse ereditato il posto dal padre? non era proprio una cima…);
Alberto, il genio incontrastato che traduceva direttamente dal Latino al Greco, è diventato professore di Musicologia Bizantina;
nel mio stesso liceo, di un anno più anziani, c’erano pure Alessandro Cecchi Paone, Bianca Berlinguer e Ilaria Alpi (che però è stata più sfortunata di noi).
Qualche anno prima -obbbbbbbrobbbbrio- transitò di lì pure Giuliano Ferrara, di fede opposta a quella di oggi.
E io?
E io domani darò l’interessantissimo esame di "Cronologia e Cronografia Medioevale".
Lo so già cosa dirò al Professore…
"Professo’, come passa il tempo…"

Annunci

33 thoughts on “Post autobiografico, a grande richiesta…

  1. Ma che pettegolo!!!!!! bravo e poi dicono che solo le donne sparlano …..ma fai bene , almeno con qualche gossip casareccio ci si toglie qualche sassolino………
    Un abbraccio

  2. Maldi, quando non sto sveglio è perchè dormo, in quel momento ripassavo di lì…
    E poi sono i piccoli previlegi della disoccupazione 🙂

    blueviola, ma io sparlo di tutto e di tutti… Vuoi sparlarci un po’ di te, magari?
    😉

    v41eri4, attempato? Veramente sei tu che sei una ragazzina, eh eh eh…

  3. famoso liceo di roma!!!
    vero?
    non ti buttare giù, ognuno fa quel che vuole!! ognuno ha i suoi tempi!!!
    in che cavolo ti devi laureare?

    io studiavo russo alla statale e poi ho buttato tutto allle ortiche, le mie amiche invece….!!!
    vabbè!!!
    bacio silvia

  4. Scusa…ma se tutti i tuoi amici son già a lavoro…te cosa dai ,un esame all’anno??
    Be allora ho speranze anche io…torno all’università e finisco quello che ho lasciato in sospeso!

  5. …io non ho mai fatto l’Università… sono anni che lavoro, e per consolarmi vedo che anche quasi nessuno di quelli che erano a scuola con me si è laureato… e chi si è laureato ora fa tutt’altra cosa… l’età più o meno è quella caro… ma per il resto forse ho meno paranoie… forse…
    ciao
    Gio

  6. Comunicazione di servizio: il mio template sta benissimo, non ha nessun doppio tag aperto.
    Ho controllato con l’orginale su pannasmontata ed è preciso identico spaccato…mi sa che è un problema di firefox(o di explorer, dipende dalle correnti di pensiero).
    sorry.
    Ma rossatinta si vede?

  7. Ho capito!
    Continuavo a modificare l’altro blog, tu parlavi di rossatinta!
    Adesso prova che va bene…
    Grazie, mille grazie
    anzi, grazie fess (vedi blog).
    ciao

  8. Fatto l’esame?
    Che facoltà fai?
    Siamo colleghi:-))))))
    anche io sono studentessa annche se….
    avrei l’età per fare la prof:-(((((

    PS: Sono anche stata “fregata” dal nuovo ordinamento:-( quando mi sono iscritta io… il vecchio nn c’era più ;-P

  9. Ammazza…tutti amici super sistemati, anche per te futuro roseo per forza!Spero non come direttore di banca che mi è sempre sembrato un lavoro troppo triste:)
    E comunque è vero…come passa il tempo….

  10. ops…a me manca solo la tesi da più di 6 anni…ed evito di tornare in facoltà (ma sta sapienza perterà male???) proprio per evitare tutti i miei amici ormai inseritissimi nel fantastico mondo universitario
    e poi fuori ci sono i manager, gli imprenditori, i musicisti, e le mamme…tante mamme felici…
    tra un mese sarò disoccupata e vado in giro con il lettore mp3…
    apriamo un’associazione??? 😀

  11. questo post mi piace..non che gli altri non mi piacessero..ma ha una vena di nostalgia e di scherno alla vita..spero che poi l’esame sia andato bene…

  12. Adriano insegna a Roma3? Allora davvero si sono scambiati i Moratti. Cavolo devo leggere piu’ le pagine dei giornali piu’ spesso dei canonici 4 anni in occasione dei mondiali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...