Corsi. E ricorsi.

Questa settimana potrei essere irreperibile perché durante la giornata frequento un corso di PHP avanzato (probabilmente avanzato da un precedente corso) per conto dell’Ente Supremo per il quale lavoro.
Un paio di anni fa, di questi tempi, ero in cerca di lavoro e spedivo curriculum a destra e a manca.
In particolare ne mandai molti (ma tanti) ad una società che cercava diverse figure professionali, e che pubblicava letteralmente decine e decine di annunci: mi avesse mai risposto una volta che è una, manco per dirmi crepa…
Oggi, strana combinazione, sono riuscito ad entrare in questa famosa società; ma in qualità di alunno del corso di cui sopra.
Devo dire che ero un po’ curioso per questo "incontro", quasi fosse un incontro con ciò che sarebbe potuto essere e non è stato….
La Società In Questione si presenta a dire il vero in maniera un po’ ridicola per chi come me ha visto la Niù Economi dal di dentro (anzi, più dal didietro direi): il motto che campeggia sul suo sito web è LA NOSTRA ATTENZIONE PER IL FUTURO E’ UNA CERTEZZA PER IL VOSTRO PRESENTE, slogan nonsense tipicamente webmarkettaro e insieme vagamente sovietico.
All’interno solite segretarie strafighe in tono minore, soliti funzionari commerciali in tenuta da impresari di pompe funebri, l’immancabile macchinetta del caffè in versione combinata con distributore di merendine, guasta.
Il nostro insegnante del corso è un simpatico sistemista, solido nell’esposizione (e anche un po’ nella corporatura, invero).
Ci fa utilizzare Linux; per me è familiare, ma colgo momenti di reale panico nei miei colleghi al cospetto del terminale vecchio stile; ma è solo un attimo, con un comando parte l’interfaccia grafica, molto simile a quella di Windows; la paura dell’ignoto è vinta.
La lezione scorre via, con qualche pausa in mezzo, senza intoppi.
Ci salutiamo, l’insegnante rimane ancora per preparare la lezione di domani; non ha potuto preparare quasi nulla in anticipo perché sabato e domenica è stato da un cliente che aveva problemi.
Questo, inaspettatamente, mi fa sentire un po’ in colpa verso di lui: in fondo, oggi, al suo posto avrei potuto esserci io…

Annunci

41 thoughts on “Corsi. E ricorsi.

  1. Ministri in carcere perche’ ci fanno pagare il canone? Beh in effetti ma questo sarebbe il minimo. Immagino ci sia un lungaaaaaaaaaaaa lista di motivi per cui dovrebbero sparire.
    Un buongiorno 😉
    M.

  2. noto con piacere che non capita solo a me di fare corsi dove le receptionist sono del gnoccame … mi chiedo … lo fanno per attirare nuovi iscritti ? e se si …. perchè non mettono un tantino di gnoccame anche in aula ???? … forse qualcuno ascolterebbe meglio ???? …. o forse no ???? …. ma stai facendo le fusa ??? …..

  3. non mi sembra di capire che il docente era particolarmente happy di lavorare per loro. Forse stai meglio dove sei senza il slogan vagamente sovietico… ;))

  4. Eh… alla fine forse non tutto il male è venuto per nuocere, no?
    Pensa, magari ci sono altri slogan nei vari uffici e te li saresti ritrovati davanti agli occhi ogni giorno.
    Vero anche che ti saresti ritrovato lo gnoccame davanti agli occhi ogni giorno.
    Nah, meglio pensare al fatto che non tutto il male vien per nuocere senza scendere nei dettagli. :-p

  5. tra gli sfigati che il uichend lavorano e vengono talvolta gettati in pasto ad aule spesso molto competenti, c’ è anche lo sposo.
    prima era seduto sui banchi, ma quando nella sua società si sono accorti che ne sapeva più del docente, l’ hanno piazzato dall’ altra parte della barricata.
    potrebbe essere la stessa società …
    peccato che il motto è diverso …

  6. nontoccarelagatta, ti trovo un corso pure per te?

    seaweeds, offriamo solo soluzioni…

    Le1ChatNoir, non ho parole abbastanza offensive per descrivere ciò che penso della programmazione della TV. Buonanotte a te…

    tittitattatuttu, mi sento in colpa perchè lui si fa il culo al posto mio, eh eh eh…

    Veejay, che sto meglio dove sto ne sono straconvinto 🙂

    KonradS, ma tanto lì lo gnoccame alle 17:55 si era già volatilizzato, poi dicono gli Enti Pubblici…

    acuacheta, i corsi, come gli esami, non finiscono mai…

    beaticomerane, certo che so’ preciso, mica sto a pettina’ bambole, eh…
    Grazie della segnalazione.

    gattarandagia, spesso il sapere è un’arma a doppio taglio, mai esporsi 🙂

    MrsOlga, la Sua ignoranzità è pari solo alla Sua bellezza, perciò La perdono. Ma solo per questa volta…

    v41eri4, non oso immaginare un incontro ravvicinato tra un gatto e un pinguino…

    spartac, noi stiamo al primo piano, è vero. Ma la palazzina ha un piano solo. E non ha ascensore.
    E poi un medico non dovrebbe dare di questi consigli!

  7. Bello, tagliente e con un’ottima grafica. QUalità costante nel tempo mica fagioli? Un impegno comune, meno sesso per tutti! Ma Nonna Rolanda li mangia…

  8. A volte i desideri che abbiamo non si avverano per una forma di protezione nei nostri confronti 🙂 per questo, non bisognerebbe accannirsi mai tanto a voler ciò che non si avvera 🙂
    Un bacio Willa

  9. Odio i corsi, (pure i ricorsi) gli impiegati vestiti come i becchini, gli immobiliaristi e i bancari. Dove lavoro, sembrano vestiti tutti allo stesso modo, completo giacca e pantalone scuro con gilet e cravatta rossa, scarpe con una suola che quando camminano, rimbomba, stesso taglio di capelli e, tocco finale stesso sorriso idiota.Ehm, si nota forse la mia antipatia? 🙂 Ciao Silver, buon we, spina

  10. si grazie gatto, infatti le immagini nn si vedono ancora….
    cmq grazie del suggerimento.

    Ripassa a trovarmi, forse ci sarà un blog piu espressivo un giorno…

  11. la macchinetta del caffè con distributore di merendine era GUASTA??? è ora di basta. qui bisogna indire uno sciopero generale dei lavoratori cgil-cisl-uil-cobas-pippa-figon-dindondan. tutti in piazza sabato. e giù botte. io porto i raudi e le miccette.

  12. silverr t’ha ingoiato il distribbutore automatico perciò sei sparito!!
    ma hai per caso problemi di postata?
    e dimme quacchecosa nummelascia accusiiiiii……

  13. finalmente riesco a scrivere sto commento..ieri non riuscivo e mi sono ricordato ora vedendoti online..insomma non ho nulla da dire di interessante oltre che ho avuto un gatto che si faceva chiamare silver per cui piacere gatto!

  14. meglio se è guasta. Il caffè che c’è dentro è petrolio allo stato puro.Preferisco tenermi la voglia del caffè. Amenoche, in questi posti strafighi e danarosi, non ci sia dentro lo schaivetto che lo macina lì per lì. Magari era morto lo schiavetto e aspettavano di sostituirlo.

  15. … ma dal giorno del corso t’è successo qualcosa che ti imepdisce di postare, ma ti obbiga a girovagare tra i tetti dei blog sei pace?? :o)
    cmq guarda nonostante, e ora mi mettero contro il 50% dei bloggher, visto che tutti hanno foto di gatti, dicevo sei cmq il ben venuto nel mio blog, anche se…em…io … em…odio i gatti…proprio non li sopporto…ho una kia picanto celeste, evitami per strada ;o)
    buona giornata

  16. Ti sei travestito? Ti sei tinto di nero e hai fatto “il gatto delle streghe”???
    Mi sarebbe servito un gatto per completare il travestimento! Per din dirindina!!!!
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...