Fammi Causa

Stazione della metropolitana, Lunedì mattina.

Dlin Dlonnn…..
"Si avvisano i signori passeggeri che all’interno dei locali della metropolitana è SEVERAMENTE VIETATO fotografare!"

Ma che razza di avviso è?
Avranno mica letto il mio blog?
Forse una telecamera mi ha inquadrato l’altro giorno
mentre fotografavo e ora, ripassatogli davanti, sono stato riconosciuto ed ammonito?
Naaa… queste cose succedono soltanto nei film, tipo Minority Report, quando Tom Cruise passa davanti allo scanner oculare…
Non credo esista una norma di legge che proibisce la fotografia nelle metropolitane.
E poi SEVERAMENTE VIETATO che vuol dire?
Forse esiste un BLANDAMENTE VIETATO?
Un MEDIAMENTE VIETATO?
Un TENDENZIALMENTE VIETATO?
Un GENERALMENTE VIETATO?
Un AMICHEVOLMENTE VIETATO?
"Si avvertono i signori passeggeri che è BENEVOLMENTE VIETATO fotografare"…
Non bastava dire VIETATO?
Che significa SEVERAMENTE? Che se ti sorprendono a fotografare ti picchiano?
E poi non riesco ad immaginare che potrebbe succedere; si, perchè se c’è un divieto ci dovrebbe essere una punizione…
Multa per "atti fotografici in luogo pubblico"?
Violazione della privacy?
Insomma, per farla breve, ho rischiato molto più di quanto pensassi!
Ma visto che -come ormai tutti sapete- il pericolo è il mio mestiere, sfiderò i severi regolamenti di Metroroma pubblicando integralmente, senza tagli, tutta la sequenza fotografica di Frate Metro!

Frate Metro (1)


Frate Metro (2)


Frate Metro (3)


Frate Metro (4)


E siccome la cosa non può finire così, lancio qui la mia sfida alla CoTraL:

SI, HO FATTO FOTOGRAFIE NELLA METROPOLITANA.
E ORA, FAMMI CAUSA!
Annunci

80 thoughts on “Fammi Causa

  1. secondo me tra i due (frate metro e ragazza con busta) può nascere una tenera amicizia di tipo spirituale….
    tutto questo metre tu, gattone, vieni arrestato e portato al regina coeli per un paio di anni a espiare il peccato fotografico!

  2. credo sia lo stesso motivo per cui non si possono fare foto agli aeroporti e alle stazioni dei treni: sono punti tattici militari, kamikaze e roba varia.

  3. Nooo!
    Folle, cos’hai fatto!

    Io una volta ho fatto una fotografia su un traghetto e hanno fatto scendere tutti per sapere chi aveva detto “click”!
    Una tragedia!

    “Blandamente vietato” è genio.

  4. Secondo me, stavano parlando di Nievee… eheheh!!!
    Oggi, mi è capitata una cosa simile con la Telecom (che Iddio la stramaledica). L’Adsl lampeggiava sul modem. 5 tentativi. Mentre provo una sesta volta la connessione, compongo il numero del 187. Manco partita la musichetta di Bublè, anche l’Adsl è schizzata via che è stato un piacere.
    Poi, si sa… Io propendo per i complotti. Non è un mistero.

  5. Paura eh? tranquillo ero la free

    comunque non si può fotografare
    perchè c’è il copirait sui murales delle metro (credo)
    che quando son ben fatti sono delle vere opere d’arte
    forse pagando i diritti d’auruìore non sarebbero così “severamente severi”

    sempre la free

  6. al #9
    “diritti d’auruìore” voleva essere un “diritti d’autore”
    esempio di errore digitato
    ero ancora sotto choc per il tuo coraggio

    ancora free sloggata

  7. mica la sapevo questa… e pensare che pochi giorni fa stavamo per spedire il nostro art director, nonché fotografo a fare degli scatti reportage in metro…

  8. roba da pazzi!
    non dirmi che sono altre misure di sicurezza “anti terrorismo”.
    micio silver,tu sei un pericoloso terrorista! il frate ti punirà.
    comunque bellissima la serie del fraticello…
    *onda

  9. Il severamente di cui sopra è un avverbio che rafforza il significato del verbo di comando. Ezra Pound si sarebbe stracciato le vesti, se avesse letto quel cartello, lui, che gli avverbi non li aveva mai potuti sopportare, in vita… Ma, seguimi, che sia il caso di perdonare l’amministrazione pubblica, per la ridondanza in questione? Suvvia, siamo nel Paese dell’aiutino, dell’amico dell’amico, del favore piccolo piccolo, del “Chaineuro?”. Insomma, dovunque ti giri, c’è sempre qualcuno che pretende di aiutarti spe-ci-fi-can-do, e mai scan-den-do quello che, in realtà, possono dire, in tutta economia, con un secco ordine: Aiuto, Conoscente, Favore, Carità. Ma… mi sono dilungato troppo? 🙂

  10. Le foto sono straordinarie 🙂 Sai che è vietato fotografare anche nei supermercati, e le vetrine? Per la concorrenza pubblicitaria, dicono!
    Io non credo che possano vietare le foto, però sarebbe interessante conoscere le motivazioni 🙂
    Un bacio Willa

  11. Secondo me: leggi sulla privacy, ti zampettano su tutto.
    Grazie del passaggio!
    E non farti spaventare è una bella idea le foto in metrò rende poetico e interessante ciò che è quotidiano!! E poi belle!

  12. però che brutta figura il frate… è sempre un uomo! lasciare quella povera ragazza portare le borse senza aiutarla… e che diamine!!! dov’è andata a finire la cavalleria???
    ;o)

  13. ecco che, nell’ultima foto, il Prete Bianco cangia forma rivelando la sua vera identità. Non è più un messo del signore, non è più quel chierichetto dodicenne bitorzoluto di ficozzi procuratigli dagli angoli dell’altare, mentre intorno spandeva incenso con la seria e compunta attenzione degna della sua infantile e meravigliosa età. Diventa una sinistra manovalanza della Giustizia, un membro del Klu-Klux-Klan razzista con tutta la specie umana, un angelo fustigatore spedito in città a redimere i vizi metropolitani tra vapori di rotaie in corsa e gonfie scritte incomprensibili su vetture trainate da infernali cavalli di ferraglia.

  14. Impavido e temerario come solo un gattone può essere… Ma il tipo in questione sembra un personaggio de “Il codice da Vinci!”
    Comunque guarda che almeno 1000 visite (da settembre) le ho fatte anche io da te!!! ACIDO!!!

  15. cmq
    fotografare in luogo pubblico non può essere vietato

    fotografato in luogo aperto al pubblico ma di proprietà privata potrebbe esserlo a discrezione del proprietario, appunto a tutela della privacy dei frequentatori del suddetto luogo( es una palestra)
    in realtà, ogni eventuale sanzione o azione giudiziaria scatta nel momento in cui la foto viene pubblicata o trattata( girata a terzi che poi ne fanno un uso improprio e vietato)senza il consenso del ritratto

    perciò fotografa quello che ti pare, non credo che la cotral abbia i diritti d’autore degli sportelli della metro nè dei graffiti o dei pali nè tantomeno dei passeggeri, dei pali o dei cessi…..

  16. l’unica cosa che mi viene in mente è l’utilizzo del flash, che potrebbe essere “vietato” per ragioni di sicurezza , tipo interferire con la luminosità delle telecamere a circuito chiuso collegate con la polizia o accecare il guidatore del convoglio che potrebbe fare un’altra strage…eheheh….
    ma finchè non si verifica un illecito o un danno non possono farti nulla. venissero poi a dimostrà che è colpa tua….eheheh

    Dio come sono avvocato ogni tano….ghghgh

  17. però….se c’è un regolamento del servizio che prevede che nell’utilizzo della metro non puoi fotografare…potrebbero revocarti l’abbonamento per violazione dei termini del contratto di trasporto…..mumble mumble…..

  18. ma sì… fotografa pure liberamente, alla faccia del divieto! (ma nn è ke è una misura anti-terroristica? ogni tanto se ne inventano qualcuna…)
    grazie x la tua visita…
    un saluto@:)

  19. Allora mi devo ricordare di fare foto in metrò quando sono a Roma…. :-)…però prima devo ricordarmi di prendermi dietro la macchina fotografica…..cosa della quale dubito……… mal che vada vado di telefonino….e poi dico che me l’hai detto tu che potevo 🙂

  20. Non credevo che si fosse così austeri sui mezzi di trasporto..nè sui traghetti qualcuno mi ha detto qualcosa..comunque, caro gattosilver, ho corretto nel mio ultimo post quello che tu mi hai fatto giustamente notare.Ora se vuoi puoi lasciare un commento..alla fanciulla, naturalmente!! ;D

    Lyo.

    ps:complimenti per il blog, mi hai fatto fare due risate!!passa dalle mie parti, eh!!Ciauuuuuuu ^o^

  21. Eh bravooooo! Mi piacciono le sfide!!! Ricordo il testo di una canzone dei Rage against the machine “… fight the war fuck the norm…”

  22. E che belle fotografie… Comunque è capitato spesso anche a me di prendermi qualche alzata e lavata di capo… pare che a certa gente piaccia avere un’idea sulle strutture prima di piazzarci le bombe… Personalmente so di non essere una terrorista… però credo che basti evitare di divulgare immagini con precise inquadrature… le tue mi sembrano splendidamente accettabili anche on-line…

  23. pare che se fotografi qcn di faccia sia violazione di privacy. no?
    forse intendevano questo.
    ma allora?
    per strada non è la stessa cosa?
    e mica c’è qcn che avvisa, però.
    mah.
    la gente sta fuori.
    sono tutti malati di mente.
    cmq che qcn me la spieghi, questa per favore.

  24. maldive ancora niente…son passata pure io a controllare se questo lunedì ce poteva stà almeno na bella notizia….niente

    SILVER ALLORA SE NON SEI IN GATTA-BUIA ….POSTAAAAAAA!

  25. certo che sei ridotto male! hai persino fotografato violando apposta la legge pur di finire finalmente in una
    gatta…seppur buia!
    na cella na scatoletta ed un chiar di lunaaaaaa

  26. se ti arrestano fammi chiamare….. porto anche elfkoenig che sarebbe una gita molto divertente…
    p.s. vai a vedere che gatto imbarazzato ho sul mio blog. p.p.s. scusa per la puublicità.

  27. Beh frate metro è interessante, ma la sequenza involontariamente ripresa della ragazza con la busta mi ha affascinato molto di più.
    Quasi un film.

    PickupThePieces

  28. when I get older, losing my hair
    many years from now
    Will you still be sending me a Valentine? Birthday greeting, bottle of wine
    If I’d been out till quarter to three
    Will you lock the door?
    Will you still need me, will you still feed me
    When I’m sixty-four.

    (celebrazione per i 64 commenti che hai raggiunto)

  29. (maestrina_mode: ON)
    Studi sociologici hanno evidenziato come l’uomo medio recepisce meglio un divieto se questo è preceduto da un rafforzativo che ne sottende la punibilità.
    (maestrina_mode: OFF)

  30. fortissimo! bella la sfida lanciata!
    io non gli darei peso più di tanto.
    tra poco ci faranno indossare degli occhiali oscuranti per non guardare le persone nel volto… privacy!
    a presto

  31. credo che fosse Maurizio Milani che diceva che in Italia non funziona il “severamente vietato”, ma solo la velata minaccia mafiosa sui finestrini Trenitalia

    “E’ PERICOLOSO”

  32. eh il mio caro gatto facile trasgredire eh quando si hanno 7 vite… o 9, no quelle erano le code.. boh cmq biancaneve ha sostanzialmente ragione. La storia è semplice perchè alla fine tutti fanno tutto ma questo non significa che si possa fare… la tendenza degli ufficiali coinvolti è quella di essere di manica larga, anche se l’uso finale delle immagini fa la differenza sul piano delle sanzioni. Niente prigione quindi, rilassatevi… Nei luoghi a rischio di attentati non tutto è evitabile ma questo si e si fa. In ogni caso nei luoghi pubblici non si potrebbero fare foto “professionali” senza richiedere un permesso al comune (quindi niente cavalletti) e soprattutto fotografare persone in modo riconoscibile e poi pubblicare le immagini mette a rischio di querele di chi si vede e non ha firmato liberatorie. Ma tu gatto come l’hai fatta quella foto, con il telefonino?

  33. ahahah!bella questa!l’altro giorno sono andata in metro e ho sentito anche io l’avviso…e anche io sono rimasta a dir poco sconcertata.attento,che fra un po’ ti prendono per un terrorista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...