Il caffè è un piacere…

Piccolo spazio pubblicitario

Giovedì 5 Aprile alle ore 21:00 al Teatro del Lido, Ostia (Roma), Aida Vainieri presenta il suo spettacolo:

"Viaggio in una tazzina di caffè"

Aida Vainieri

La coreografa e danzatrice Aida Vainieri racconta che da bambina sognava di volare a bordo di una tazzina di caffè e di viaggiare nel tempo, nel passato e nel futuro.
Nello spettacolo la figura chiave è la madre – l’angelo, l’amica, la Musa – colei che condivide la ‘tazza-sogno-viaggio’ di caffè.
"Il risveglio era il ‘presente’, che conservava tutti i viaggi e le esplorazioni fatte. Questo lavoro è a modo mio un lavoro sulla memoria: la vita ha memoria, l’amore ha memoria. L’amore potente come la luce del sole. Possiamo ricordare il passato e crediamo di non poter ricordare il futuro, ma grazie al presente che nasce attraverso l’esperienza, il futuro ha un ricordo: ogni singolo gesto, pensiero, impronta sarà il ricordo del futuro. Sono i figli che nasceranno." Aida Vainieri

Update – 6 Aprile


Non sono sicuramente un esperto di danza moderna (nè di altri tipi di danze, in effetti). Fossi un addetto ai lavori avrei tirato fuori riferimenti al
"Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch", ma siccome non lo sono mi limito ad un mio soggettivissimo giudizio: bello… che dico: BELLO. Anzi, MOLTO BELLO.
Non era certo il classico spettacolo di danza, io non ve lo so descrivere però vi posso far vedere com’era il palco dopo:

Il palco DOPO...


Cosa è successo durante? Beh… Potevate venire!!!
Inoltre, ho avuto modo di incontrare finalmente Aida in carne ed ossa, sia pur solo per qualche secondo ed in uno scenario fin de siècle (l’altro siècle, non questo che è passato), appena fuori del suo camerino tra ammiratori in tenuta di gala e mazzi di fiori formato ortobotanico.
Insomma: peccato per chi non c’era….

Annunci

28 thoughts on “Il caffè è un piacere…

  1. ehi, gatto Silver, grazie della visita che ricambio volentieri, anche se…sloggata.

    parli di caffè? sento già il profumo.

    non si parla di caffè: l’argomento non è dei più semplici:
    si, possiamo ricordare il nostro futuro, è già costruito sul passato e sul nostro presente e, con memoria e fantasia, non è difficile correre lontano.
    ciao

    Fiorirosa

  2. ingegnere innamorato pazzo di filosofa riesce ad
    uscirci a
    cena…

    Serata calda, con un leggero venticello che fa star volentieri
    abbracciati e
    fa scivolare i capelli sul viso… lei in giusta atmosfera che quasi
    pensa
    che la cosa potrebbe anche funzionare…

    …panchina, lungo lago, le luci dei lampioni che si riflettono
    nell’acqua… cielo limpido…

    …lei dice “oh… guarda come è brillante quella stella”

    …lui risponde “…non è una stella è un pianeta”…

    Che triste epilogo………….

    8-]

    CloseTheDoor

  3. Che meraviglia gli spettacoli di danza, li adoro!!! Peccato che raramente mi capita l’occasione…
    Colgo l’occasione per augurarti una buona Pasqua!
    A presto.

  4. Generalmente non amo molto Pina Baush (che pensa, era compagnia di accademia di mia madre), però la foto di questa ballerina è proprio bella, mi avrebbe incuriosito vedere il suo spettacolo!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...