Ex voto

La campagna elettorale si avvia al termine.
Oddio, campagna elettorale? Berlusconi in realtà l’ha confusa con il calciomercato, ieri al Colosseo mancava poco che annunciasse la nuova formazione del Milan; d’altra parte lo capisco, a fare troppe cose insieme ci si confonde e può capitare che a voler fare insieme il capo del governo e l’imprenditore televisivo si finisca con l’occuparsi della propria azienda in Parlamento e della propria politica in tv; pazienza…
Oggi siamo tutti qui ad arrovellarci: per chi votare?
Destra?
Sinistra?
Centro?
Scheda bianca?
Scheda nulla?
Oppure fare come suggerisce l’ultimo tormentone (l’avrete letto su vari blog, vi sarà arrivato cento volte come catena di Sant’Antonio): andare lì e rifiutare la scheda facendo verbalizzare che "non c’è nessun partito che mi rappresenta"?
Ma sì, dai, rifiutiamo il voto e protestiamo!
Sicuri?
Sicuri sicuri?
Sicuri sicuri sicuri?
Vediamo un po’ che dice questa catena; in sostanza (ne girano varie versioni) si afferma che:
1) le schede bianche e nulle, in base ai "Regolamenti per il calcolo del premio di maggioranza", vanno a vantaggio del partito più votato;
2) di conseguenza, per evitare di regalare premi indesiderati al più votato si può esercitare il diritto di rifiutare la scheda vidimata;
3) contemporaneamente si fa mettere a verbale la propria protesta dicendo che "non c’è un partito o un politico che mi rappresenta"; se il segretario del seggio si rifiuta di verbalizzare la protesta, lo si può denunciare e rischia 4.000.000 (di lire) di multa e la reclusione.

Verifichiamo queste affermazioni.

1) I "Regolamenti per il calcolo del premio di maggioranza" non esistono proprio, sono una vera e propria invenzione visto che la materia è regolata dal Testo Unico delle leggi elettorali: http://www.camera.it/cost_reg_funz/667/668/copertina.asp
Nel testo (in particolare il Titolo V art. 77 e 83, andateli a leggere) si parla chiaramente dei soli voti validamente espressi, e si capisce chiaramente che, di conseguenza, anche la storia delle schede bianche e nulle a vantaggio di qualcuno è una vera e propria bufala. Se volete risparmiarvi la lettura della legge, il Governo vi informa comunque che "I conteggi si fanno sui voti validamente espressi e non in base al numero dei votanti, quindi le schede nulle e le schede bianche non sono conteggiate."
2) Nel Testo Unico non si fa cenno al diritto di rifiutare la scheda, per cui, non essendo ciò espressamente vietato, più che un diritto è una semplice possibilità, come per esempio quella di camminare sulle mani fino alla cabina elettorale.
3) Nel Titolo VII (sanzioni penali) l’articolo 104 recita: "Il segretario dell’Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000"; ma verosimilmente, poichè non si fa menzione del tipo di proteste ammesse, si intendono proteste connesse allo svolgimento delle votazioni e degli scrutini, dubito che il segretario metterà mai a verbale il vostro disappunto per la situazione politica in Italia o per lo stato dei diritti umani in Tibet. In compenso, se insistete con la storia della verbalizzazione potrebbe capitare che il presidente del seggio, a norma dell’articolo 102 ("Chiunque […] con segni palesi di approvazione o disapprovazione, od in qualunque modo cagiona disordini, qualora richiamato all’ordine dal presidente non obbedisca, è punito con l’arresto fino a tre mesi e con l’ammenda fino a lire 4.000.000") chiami la Forza (che in questo caso non è quella dei Jedi ma quella dei Carabinieri o della Polizia) ed in galera vi ci troviate voi invece del segretario.
E se ancora siete convinti di rifiutare la scheda non so che altro dirvi. Spero vi piacciano le arance almeno…

Annunci

42 thoughts on “Ex voto

  1. è come quando si va in posta: ci si lamenta con l’impiegato per la lettera arrivata tardi, ci si arrabbia con lui, ci si sfoga…. ma lui non c’entra niente e soprattutto non ci può fare niente!

  2. sìììììììììììììììììììììììì…. tutti in galera!!!!
    i politici, però…. ;o)

    bisogna aver fede…. tanta fede….
    un abbraccio!

  3. Io comunque andrò a votare e voterò in modo valido, in democrazia si vota il meno peggio, solo nelle dittature c’è il mito (che è una balla propagandistica) del leader “duro e puro”, in realtà gli uomini sono per loro natura imperfetti. Rassegniamoci e votiamo augurandoci piccoli mglioramenti graduali, e sarebbe già tanto.

  4. gli uomini sono per loro natura imperfetti
    (in seguito alla ferita del peccato originale)
    ma guai a rinunciare
    di TENDERE alla perfezione.
    (cmq io voto giovanardi)

  5. Non so se c’entra il peccato originale, ma basta guardarsi intorno, cerchiamo di evitare il peggio, mi accontenterei di vivere in un paese che si possa dire europeo.

  6. voterò quando mi permetteranno di farlo anche nel comune dove ho il domicilio lavorativo, che fare 2000 km in 48 ore per mettere una X sul bamboccio che vorrei mi governasse, oltre che costare caro, è stressante.

    (è_é)

  7. è da quando ho 18 anni che la mia scheda diventa un foglio da disegno…non ho mai votato..mai lasciato la scheda in bianco , vedi un pò, poi se la compilano loro…però quest’anno vorrei fare la mia parte da brava cittadina italiana (??)…però stò sempre col dubbio!
    chi voto, dal momento che di politica non ci capisco un tubo????
    poi arriva quello di l’ e quell’altro di là..e mi confondono..e mi ritrovo igni anno afar gli stessi disegnini : /
    mah..vediamo domani come andrà…

    buona domenica 🙂

  8. io ho votato, reggendomi lo stomaco! ma l’ho fatto, per senso di responsabilità, perchè non volevo pensare che se dovesse davvero vincere il berlusca sia stata un pò anche colpa mia! betta

  9. beep#” l’utente desiderato è al momento abbacchiato. Si prega di riagganciare e di venirlo a consolare. Grazie —The required client …”

  10. Terrò a mente per le prossime elezioni il consiglio. Comunque dalle mie parti è capitato un episodio che può pienamente riassumere il comportamento dell’italiano medio:

    Richiami alla correttezza in sede elettorale, divieto di portare dentro la cabina elettorale cellulari forniti di fotocamera e macchine fotografiche.
    Ebbene, un genio dalle mie parti è stato capace di eludere il divieto, entrare in cabina con il telefono e farlo squillare al momento opportuno. Indovina la colonna sonora: ebbene si, l’inno di quel partito politico che governerà ciò che resta del nostro paese. Accertato che il baldo uomo aveva contravvenuto al divieto, è stato denunciato e ora chissà che gli faranno.

    Morale della favola: la campagna elettorale fatela fuori dal seggio (e possibilmente non fate trovare anziane signore che fuori dalla scuola danno i consigi per il voto)

    Spero vivamente che tu non voglia farti le unghie sul mio baule extra large di Louis Vuitton.

  11. Alle prossime elezioni, giuro che disegno l’organo genitale maschile sulla scheda.
    Tanto mi sa che è lo stesso -.-

    Grazie di essere passato dal mio blog, micio 😛

  12. sta cosa qui è di una tristezza, ma di una tristezza…
    però era ampiamente prevedibile, soprattutto l’evaporazione della sinistra.
    Prodi ce l’ha sostanzialmente piantato nel culo.
    la sinistra “radicale” che blablabla precariato e blablabla via le missioni militari, pure.
    e noi ano ne abbiamo uno solo…

    madonna se piove!

  13. Dalle mie parti, qualche campanga elettorale fa, un buontempone mise una fetta di mortadella nella scheda ripiegata per bene. Allo spoglio il Presidente lesse: “mangiatevi pure questa!”
    Carina, no?
    Diretta, significativa, concisa…ahinoi!

  14. Scusati, Vi ricordate della Cicciolina? Vedete, quando penso alla vergona di Bush, mi sento un po’ meglio se penso che anche gli Italiani hanno un senso del assurdo. A proposito, non ho votato per Bush. Beh, per di la verita, ci sono molti Hawaiiani che non si considerano cittadini Americani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...