La sicurezza a puttane

Sì al piano sicurezza: wi-fi libero e stretta sulla prostituzione in strada

Roma – Il Governo approva le norme del nuovo Pacchetto Sicurezza.
In risalto i due provvedimenti più importanti: la liberalizzazione dell'accesso alle reti senza fili pubbliche o private ed un nuovo impulso alla lotta contro la prostituzione: sarà ora possibile connettersi alle reti wireless gratuite, rese disponibili da privati o istituzioni, senza più l'obbligo di registrazione; sono state inoltre rese più pesanti le sanzioni contro le prostitute ed i loro clienti.
Ovviamente escludendo le aree limitrofe a Palazzo Grazioli e a tutte le residenze del Presidente del Consiglio.
Tutti gli italiani rimasti fuori da tali aree -non molti, a quanto pare- potranno sempre farsi le seghe sui siti porno navigando, in maniera anonima e senza necessità di registrazione, sulle connessioni wi-fi gratuite messe a disposizione da privati o istituzioni.

Attenti: la situazione è sotto controllo.

Ok, ho perso il conto dei morti, ma non preoccupatevi: l’influenza è sotto controllo, anzi, sembra che sia moooolto meno pericolosa di quanto si temesse, per cui vaccinatevi immediatamente e mantenete la calma.
Ricordatevi le raccomandazioni che ho riportato nello scorso post del 22 ottobre (ah, la camera ardente di Topo Gigio si apre venerdì al Policlinico, portate le mascherine però), mantenete il sangue freddo e non preoccupatevi: tutto andrà per il meglio, non c’è nessun pericolo.

Nel frattempo, dopo essermi ampiamente documentato sui farmaci necessari a superare questa tranquilla emergenza, mi permetto di segnalare all’On. Ministro della Sanità, affinché ne discuta con gli esponenti delle Case Farmaceutiche (se non ha tempo di farlo dall’ufficio magari potete farlo a casa a cena o a letto prima di addormentarvi o di.. oh, beh, insomma, la vedrà pure la Enrica, vi parlate ogni tanto voi due?) il nuovo Prontuario Farmaceutico, contenente tra l’altro una serie di nuovi medicinali rivoluzionari che sicuramente gioveranno nella presente situazione.

Ecco la tabella:

Acupan
Algeril
Alghedon
Algon
Alkaseltzer
Alsogil
Analexin
Analgon
Antalgil
Aragorn
Artrosil
Arwen
Ascriptin
Axeen
Azerodol
Baccador
Balrog
Benflogin
Beregond
Betix
Boromir
Brexin
Bufferin
Buscofen
Cafergot
Celeborn
Cicladol
Ciclergot
Cirdan
Cletanol
Deagol
Denethor
Deserril
Diidergot
Dividol
Dolex
Dolnait
Doloflex
Dolomen
Dolvis
Ecthelion
Elladan
Elrond
Emigril
Eomer
Eowyn
Erdol
Erfen
Erkenbrand
Faramir
Femidol
Fentanest
Flogofen
Forlong
Fridol
Galadriel
Gamling
Gandalf
Geyfritz
Gildor
Gimli
Glifan
Glorfindel
Gollum
Gorthaur
Gynergen
Halbarad
Haldir
Idarac
Ikaran
Imigran
Iodosan
Katadolon
Keiton
Kelator
Kemenad
Ketodol
Landroval
Lasafort
Legolas
Lenigesial
Liticon
Lonarid
Longasa
Lothiriel
Lucayan
Lysal
Malivan
Masterfen
Megal
Megapir
Mephenon
Nazgul
Nefam
Neoantalgil
Neocibalgina
Neocitran
Neofepramol
Neomindol
Neosyth
Neuroxin
Nisidol
Novamon
Nurofen
Oblioser
Ombromanto
Omorzo Cactaceo
Optalidon
Oxadol
Panadol
Pangrip
Paramil
Pentafen
Piraxil
Pirsedal
Proteryl
Puernol
Quinton
Radagast
Refagan
Relipain
Ribatran
Ribelfan
Rompun
Sandomigran
Santenol
Saridon
Saruman
Sauron
Sedol
Seglor
Solaspin
Sufenid
Sulfadren
Sumadol
Suprol
Talwin
Temoxa
Termalgin
Termidon
Theoden
Theodred
Thorongil
Togal
Tylenol
Uniplus
Variag
Veramon
Verdal
Viamal
Virdex
Vitialgin
Winadol
Zefalgin
Zerinol
Zomaxin

Alcuni di essi, come detto, sono farmaci mai arrivati in Italia prima, che l’On. Ministro non faticherà a riconoscere nell’elenco. Ne parli con la Enrica, stasera, l’Italia sta aspettando.
Come dice, l’Enrica ha mal di testa, stasera?
Le dia un Saruman.

UPDATE del 16 novembre 2009

Septaman Di Spencer

Finalmente qualcuno prende in mano la situazione: l’Amministrazione ha mandato il valente Cavalier Septaman DiSpencer a coadiuvare gli sforzi della Compagnìa dell’Anell…. eh? Dite che mi sto confondendo?